CHI SONO.

Sono figlio di una generazione fortunata, nata a metà del secolo scorso. Questo mi ha permesso di realizzare molti sogni, girando l’Italia e il mondo.
Ho trascorso metà della mia vita da giudice amministrativo e negli ultimi anni ho avuto la possibilità di trasmettere i valori in cui credo, onestà e libertà, agli studenti dell’Università di Bologna.

Oggi sono felice di mettere la mia esperienza al servizio della nostra città, offrendo ai miei concittadini la determinazione e la passione che hanno caratterizzato la mia attività. Per questo mi candido a diventare sindaco di Forlì.
Ma da solo non riuscirei a vincere questa sfida, per questo è fondamentale che tutti noi forlivesi ci uniamo con un obiettivo comune: il bene della nostra città.

Sarò il sindaco dell’unità e dell’ascolto, sarò il sindaco di tutti i forlivesi.

#Amaracmand!